Feed RSS

Progetti realizzati

* Carcere è giustizia? – tramite il progetto “Concittadini” promosso dall’Assemblea Legislativa della regione Emilia Romagna, abbiamo pubblicato un piccolo bignami sui temi della legalità e giustizia relativi al carcere, percorsi sviluppati nel corso degli anni con attività alla Dozza e nelle scuole.
Il pdf lo trovate qui.

* Re-street Art – all’interno dell’edizione 2017 dell’Estate Dozza è stato realizzato un laboratorio di street art con la produzione di un murales da parte dei partecipanti detenuti e volontari, sotto la guida del pittore Lino Marra. Il dipinto è stato prodotto sui muri di una saletta dell’area educativa.
Qui la galleria fotografica del work in progress.

* Verde al Fresco – in collaborazione con Planimetrie Culturali e Mirò Architetti, il progetto ha riqualificato l’area verde intorno all’edificio in via Stalingrado 75, attraverso l’installazione di arredi mobili e la pulizia degli spazi esterni. L’attività è stata svolta dai volontari dell’associazione insieme a persone segnalate dall’UEPE per il periodo di messa alla prova.
Il progetto è stato finanziato tramite il bando del Comune di Bologna “Cittadinanza Attiva” 2013.
Visualizza la scheda del progetto

* Fuori&Dentro. Volontariato e carcere a Bologna – da una proposta di Volabo, tra fine 2012 e inizio 2013 è nata una rete tra le associazioni che si occupano di carcere aderenti al progetto. Oltre a un corso sulla giustizia riparativa, rivolta ad associazioni no profit e APS, è stata organizzata una settimana di eventi culturali sul tema giustizia a fine novembre 2013 per tutta la città.

*Semi di libertà – l’idea parte dal recupero di una serra già presente all’interno della Dozza, ma da tempo in disuso. Insieme quindi alla direzione del carcere, all’Università di Bologna (facoltà di Agraria), al Comune di Bologna, al Cefal, all’associazione Streccapògn e alla cooperativa Pictor si è impostato il progetto. Si prevede il ripristino della struttura, dopodiché un corso di formazione per 2 (al momento) detenuti che lavoreranno nella serra; verranno coltivate piante aromatiche e prodotti orti in cassetta da distribuire attraverso diversi canali al pubblico cittadino. In futuro si prevede di far uscire altri detenuti per lavorare presso la cooperativa all’esterno.
La scheda del progetto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: